Concorso Augusto Daolio 2011 – Premio Scafandro – Prima Serata

Premio Scafandro prima serata 29/03/2011

La serata è stata caratterizzata da elementi di teatralità e momenti in cui c’era grande sforzo espressivo. Occorre sempre avere un senso della posizione, ovvero bisognerebbe sapere quanta enfasi mettere nella performance relativamente al posto in qui si ci trova e il contesto in cui si suona. Avere dei numeri e non osare abbastanza oppure “forzare” l’espressività fuori luogo sicuramente in entrambi i casi riduce il giudizio. La timidezza non dovrebbe apparire quando si suona, specialmente quando si suona per divertirsi e al tempo stesso per presentarsi nel contesto si di un concorso, ma informale e “amichevole”. In questa serata il gran premio dello strumento è stato vinto dalle chitarre, i riff, le chitarre ritmiche oppure gli arpeggi erano gli elementi dominanti di ogni gruppo. Uno dei tre gruppi si è distinto per uno speciale amalgama sonoro, una gran bella quadra. Per concludere i punteggi in ordine decrescente assegnati sono stati: 52,34% – 51,77% – 24,56%